Rilevazione prezzi

Rilevazione per conto dell’Istat per il calcolo degli indici del costo della vita

E’ un compito istituzionale svolto per conto dell'Istituto Nazionale di Statistica dagli Uffici comunali di statistica delle città capoluogo di Provincia. Si tratta di una sistematica rilevazione dei prezzi correntemente pagati dalle famiglie per disporre dei beni e servizi dei quali hanno bisogno. Le rilevazioni vengono effettuate mensilmente, presso esercizi commerciali, artigiani, studi di liberi professionisti ed altri operatori che offrono sul mercato prodotti e servizi alle famiglie. Scopo delle rilevazioni non è tanto quello di registrare il livello assoluto dei prezzi praticati, bensì quello di osservarne la dinamica e le variazioni nel corso del tempo ovvero di rilevare se sono in rialzo, in diminuzione o stazionari in modo da rappresentare l'andamento del mercato. 

Tale monitoraggio sistematico permette di determinare il livello dell’inflazione e gli indici dei prezzi al consumo, uno strumento statistico che misura le variazioni nel tempo dei prezzi di un insieme di beni e servizi, chiamato paniere, rappresentativo degli effettivi consumi delle famiglie in uno specifico anno. L'Istat produce tre diversi indici dei prezzi al consumo: per l'intera collettività nazionale (NIC), per le famiglie di operai e impiegati (FOI) e l'indice armonizzato europeo (IPCA). 

Terni fa parte delle città comuni capoluogo di provincia che possono produrre e diffondere, in contemporanea con quello nazionale, il dato mensile sull’inflazione a livello locale.  A Terni il “Sistema prezzi” si compone di oltre 400 fonti di rilevazione presso le quali i rilevatori comunali acquisiscono mensilmente i prezzi di 640 prodotti per un totale di circa 3500 rilevazioni al mese.

La bontà e la correttezza dei dati acquisiti, è validata mensilmente dalla Commissione Comunale di controllo dei prezzi al consumo, organo istituzionale, presieduto dal dirigente dei Servizi Statistici comunali e della quale fanno parte un Ispettore del Lavoro, il Dirigente dell’Ufficio di Statistica della CCIAA competente per territorio, tre rappresentanti delle Associazioni dei datori di lavoro e tre rappresentanti  delle Associazioni dei lavoratori.

Rassegna stampa mensile “indici dei prezzi al consumo per la città di Terni”