Servizi

Visto per lavoro (cittadini stranieri)

LAVORO SUBORDINATO 
Per ottenere il visto per il permesso di soggiorno per motivi di lavoro subordinato (rilasciato dall'Ambasciata italiana del paese di provenienza), il cittadino straniero deve avere un contratto di lavoro autorizzato nell'ambito delle quote previste dal Decreto Flussi.
Il datore di lavoro che intende stipulare il contratto di lavoro con lo straniero deve compilare il modello predisposto on line nel quale è evidenziata la forma contrattuale.
Lo Sportello Unico, espletate le verifiche previste dalla legge, rilascia il nulla-osta per l'accesso al lavoro da presentare all'Ambasciata Italiana del paese d'origine dello straniero per ottenere il visto.
L'autorizzazione al lavoro deve essere utilizzata entro 6 mesi dalla data del rilascio.
Dopo l'arrivo in Italia deve essere stipulato il contratto di soggiorno presso lo Sportello Unico. 
Il cittadino straniero deve risiedere all'estero.

LAVORO AUTONOMO 
Il visto per lavoro autonomo deve essere richiesto presso il Consolato Italiano del paese di residenza dello straniero.

Ufficio competente:

Sportello Unico c/o Prefettura di Terni 

Ufficio Competente