Primo Piano

Terni e Narni al lavoro per le città intelligenti e integrate

(ufficio stampa) - Si è svolta venerdì 26 giugno 2015 all’auditorium di San Domenico di Narni,  Smart Land, percorsi e strumenti per finanziare la nuova area urbana integrata. Un programma che prevede interventi sia di amministratori pubblici che di esperti di progetti innovativi e di finanziamenti comunitari.  E si è concluso con la sintesi sui 7 tavoli di lavoro. Online anche i report completi dei focus di approfondimento.  SMART MOBILITY - Tavolo #1 Mobilità sostenibile  SMART ENERGY - Tavolo #2 Energia sostenibile  SMART ENVIRONMENT - Tavolo #3 Filiere per l’economia sostenibile  SMART ECONOMY - Tavolo #4 ICT, innovazione, tecnologia e imprese creative 1  SMART ECONOMY - Tavolo #4 ICT, innovazione, tecnologia e imprese creative 2  SMART BUILDING - Tavolo #5 Edilizia sostenibile SMART PLANNING - #Terni – Narni 2025 smart ideas  SMART PEOPLE - #Innovazione e coesione sociale “La giornata di venerdì - dichiara il sindaco Leopoldo di Girolamo - rappresenta una tappa importante nel percorso già avviato da tempo dalle amministrazioni di Terni e Narni che ci vede congiuntamente impegnati nello sforzo di inserirci con progetti cantierabili nella programmazione europea come soggetti pubblici, insieme e ai soggetti  privati, le imprese e le aziende che condividono una programmazione congiunta. La finalità del progetto, di ampio respiro, in quanto inserito dentro un quadro nazionale e finanziabile attraverso i fondi strutturali del Por Fesr 2014-2020 e quelli previsti da Agenda Urbana è quello di cercare di costruire le condizioni che possono rendere il territorio integrato di Terni e Narni un territorio più intelligente e più competitivo”. L’assessore alla programmazione Strategica e Smart City Giorgio Armillei, ribadisce che “non si è certo all’inizio. Il percorso è stato già avviato nel 2012 quando le due Amministrazioni hanno anticipato delle scelte programmatiche congiunte. Il lavoro sin qui svolto è fatto di incontri molto dettagliati su questioni specifiche. L’incontro di venerdì, tappa di una modalità di  un confronto pubblico che l’Amministrazione ha messo in campo su diverse tematiche - dagli Stati Generali del Turismo, all’incontro dello scorso gennaio su Papigno, fino a quello dello scorso 5 giugno su Collescipoli - vuole essere un confronto pubblico che dimostri la volontà delle due Amministrazioni di rendere protagoniste nel loro insieme le due realtà urbane integrate con tutti i soggetti del territorio, senza per questo volersi sottrarre alla reciproche responsabilità. L’incontro affronterà  come il menù degli strumenti finanziari regionali possa essere utilizzato per sostenere le politiche di sviluppo integrato del nostro territorio. Questa - continua l’assessore - rappresenta una opportunità di sviluppo attorno ad un ragionamento già iniziato da alcuni anni sui temi smart city”.“Un territorio intelligente è un territorio più competitivo e più vivibile - afferma l’assessore Smart city del Comune di Narni  Marco De Arcangelis - dal 2012 si sta lavorando a progetti specifici che a loro volta sono stati preceduti da un lavoro propedeutico fatto di incontri, rapporti, visite ad aziende che e che hanno riguardato temi diversi- dai temi ambientali, all’utilizzo dei rifiuti industriali, all’efficientamento dei cicli produttivi, fino ai temi che riguardano le industrie culturali- al fine di predisporre progetti concreti condivi da quei soggetti del territorio che ne condividono le strategie. E’ solo attraverso una reale integrazione tra le due realtà che è possibile rendere operative e attuabili le politiche per lo sviluppo sostenibile”. La giornata di venerdì sarà composta di due diversi momenti. Una prima fase di confronto pubblico che si svolgerà nella mattina e una fase di approfondimento specifico attraverso l’organizzazione di tavoli tematici e focus di progettazione sui temi della mobilità, dell’energia sostenibile, lo sviluppo delle filiere dell’economia sostenibile, Ict, innovazione tecnologica e  imprese creative e l’edilizia sostenibile.