Notizia

Sì a un atto di indirizzo di solidarietà per Asia Bibi

(ufficio stampa) - Il consiglio comunale ha approvato con 18 voti a favore, 9 contrari e 2 astenuti, un atto presentato dalla Lega in consiglio comunale un atto di indirizzo che impegna il sindaco e la giunta a promuovere iniziative per il 13 novembre a sostegno di Asia Bibi, pakistana, madre di 5 figli, cristiana, condannata a morte per blasfemia.
“Una manifestazione della solidarietà del Comune –afferma il consigliere della Lega Devid Maggiora - ai cristiani perseguitati nel mondo per motivi religiosi, per la tutela e la promozione dei diritti umani e perché si possa dare adeguata attenzione a questa drammatica vicenda. Asia Bibi la scorsa settimana è stata assolta dalla Corte Suprema del Pakistan. Dopo la sentenza, gli estremisti islamici hanno bloccato per tre giorni l’intero Pakistan portando in piazza decine di migliaia di persone che chiedevano l’impiccagione della donna e che hanno costretto il Governo a un accordo: il ministro degli Affari religiosi ha  annunciato che Asia non potrà lasciare il Paese fino a quando la Corte Suprema non riesaminerà il suo verdetto di assoluzione".
"Con questo atto - ha concluso il consigliere Maggiora - ho voluto raccogliere l'appello lanciato dal senatore Pillon”.
 

SPA - Ufficio Stampa/Agit