Notizia

Scuola: contrastare bullismo e cyberbullismo

Scuola: contrastare bullismo e cyberbullismo

(ufficio stampa) - Venerdì 28 aprile alle ore 10 al Cityplex Politeama Lucioli di Terni si svolgerà l’evento conclusivo del Progetto Costruire una rete di relazioni positive nel mondo dei social network promosso dal Centro Territoriale di supporto della Direzione Didattica Mazzini di Terni. Il progetto realizzato grazie ad un contributo del MIUR e in collaborazione con il Progetto Cinema e Scuola del Comune di Terni si è articolato in due attività: la prima rivolta a docenti delle istituzioni scolastiche dei territori di Terni, Narni-Amelia-Orvieto, Spoleto-Foligno con un corso di formazione finalizzato all’acquisizione di strumenti concreti per prevenire e contrastare il cyberbullismo e i comportamenti a rischio on-line, mentre la seconda ha visto l’attivazione di un laboratorio di cinematografia dal titolo #bastabulli indirizzato a undici classi di undici diverse scuole umbre, ognuna delle quali ha realizzato un filmato sul tema del bullismo.
“Occuparsi di bullismo deve essere una priorità della Scuola - afferma l’assessore alla Scuola Tiziana De Angelis – per realizzare l’obiettivo di star bene nei luoghi deputati all’istruzione, ma anche altrove. I programmi di prevenzione e contrasto del bullismo e del cyberbullismo devono essere diffusi, partecipati e rivolti agli alunni, agli insegnanti, ai genitori, perché i fenomeni di violenza sono un problema serio e frequente, nella scuola come on line. Questi fenomeni, manifestazione di una sofferenza sociale in crescita, vanno riconosciuti, non sottovalutati, combattuti e fermati con approcci diversificati sia scolastici che familiari, perché è sugli strumenti utilizzati dai ragazzi in rete che, le famiglie devono vigilare, congiuntamente alla scuola.
“La scuola – prosegue l’assessore – è la prima istituzione sociale dove i giovani devono essere incoraggiati a denunciare, con l’aiuto delle famiglie, nucleo primario di educazione. Considero la giornata di oggi, quindi, una occasione di approfondimento del fenomeno che ha molte e differenti varianti che provocano tutte una profonda sofferenza nelle vittime coinvolte e un modo di dimostrare e far valere il ruolo di responsabilità che la scuola è chiamata a ricoprire. In questo senso è molto importante – conclude l’assessore – la fiducia che i ragazzi devono avere nei confronti di chi per primo ha il dovere di tutelare la loro sicurezza insegnandogli l’arte di stare bene con gli altri”
 Il programma della giornata conclusiva prevede i saluti del dirigente dell’ufficio scolastico regionale Sabrina Boarelli, del dirigente dell’ufficio scolastico provinciale Roberto Santagata e dell’assessore alla Scuola Tiziana De Angelis. Interverranno la senatrice Elena Ferrara, prima firmataria del DDL 1261 (prevenzione e contrasto al cyber bullismo) e lo scrittore Andrea Valente. Nel corso della mattinata si assisterà alla proiezione dei video realizzati dai bambini e ragazzi coinvolti nel progetto.