Notizia

Prezzi: in gennaio l'inflazione a Terni è salita all'1,6%

 

(Ufficio Stampa/Acot) – Come ogni mese, anche per gennaio, i Servizi Statistici del Comune di Terni hanno redatto il consueto comunicato validato dalla Commissione Prezzi, sull'andamento dei prezzi nel territorio di riferimento.
"Le elaborazioni - si legge nel comunicato - mostrano una variazione rispetto al mese precedente pari a +0,6% e un tasso d’inflazione tendenziale che sale a +1,6% dall’1,4% di dicembre". 
Le variazioni di prezzo più consistenti nel mese si sono registrate nelle divisioni abitazione, acqua, elettricità e combustibili, che segnano un +1.8% e prodotti alimentari e bevande analcoliche con +1,4%. Nel dettaglio, gli aumenti di prezzo hanno riguardato soprattutto i prodotti non di stagione tra gli ortofrutticoli freschi. Nell’insieme dei prodotti del largo consumo confezionato che costituiscono la categoria cosiddetta “grocery” (i prodotti alimentari, quelli per la cura della persona o per la pulizia della casa, ecc), si sono riscontrate variazioni significative in quelli rilevati centralmente dall’Istat nella grande distribuzione. La divisione trasporti mostra invece il risultato negativo più indicativo pari a -0,7%.
A livello tendenziale, ovvero rispetto a gennaio 2017, quattro capitoli di spesa i prezzi hanno avuto una crescita superiore a quella dell’inflazione generale: prodotti alimentari e bevande analcoliche +1,9%; abitazione, acqua, elettricità e combustibili +3,0%, attribuibile all’aumento delle bollette e del prezzo del gasolio da riscaldamento; trasporti +2,0% e altri beni e servizi +5,7%.

GLD - Ufficio Stampa/Acot