Notizia

Al via Terni Festival, dal 20 al 24 settembre

(Ufficio Stampa/Acot) – Mercoledì 20 settembre si apre la dodicesima edizione del Terni Festival, il festival della città di Terni interamente dedicato alle arti performative contemporanee e alle arti pubbliche nel segno della condivisione, dell’avvicinamento tra spazio pubblico e privato e tra le persone: "come close" è il motto scelto quest' anno dagli organizzatori. Dopo l’anteprima che ha visto come principali protagonisti la trilogia di Liv Ferracchiati e le coreografie della compagnia francese Cie Nacera Belaza, si parte con un calendario fitto di appuntamenti nazionali e internazionali fino a domenica 24 settembre.
Alle ore 19 aprirà al pubblico "Garden State", un giardino comune realizzato nella sala Carroponte del Caos grazie alla partecipazione dei cittadini che hanno affidato per una settimana una propria pianta al Festival. Il progetto è ideato dal collettivo MAMAZA fondato da Fabrice Mazliah, May Zarhy e Ioannis Mandafounis ed è concepito – spiegano gli organizzatori – “come una zona franca da usare e abitare, in cui condividere e sognare insieme”. Alle 19.30 inaugurerà con la partecipazione della Fondazione Carit, "Museum of the Moon" dell’artista inglese Luke Jerram. Un’istallazione di una luna vera e propria che ha un diametro di 7 metri e riproduce una dettagliata immagine della luna rielaborata su di una foto di 120 dpi di proprietà della NASA. L’azione verrà accompagnata da un concerto di pianoforte curato dall’Istituto Briccialdi. Successivamente al Teatro Secci sarà la volta di una lettura performativa dell’artista belga Lucas De Man “De Man in Europe” figlia del suo progetto In Search Of Europe, realizzato viaggiando in 17 città e 8 nazioni per 30 giorni ed intervistando giovani che stanno cercando di migliorare le società in cui vivono.
Il programma del festival è visibile sul sito www.ternifestival.it; i biglietti sono disponibili alla biglietteria del Caos-Centro arti opificio Siri, in viale Campofregoso, 98 ( tel. 0744285946; boxoffice@ternifestival.it )

SN - Ufficio Stampa/Acot