Primo Piano

Cani, lavoro e classici nella stagione di prosa 2014-2015

(Ufficio stampa) - Undici pezzi teatrali e tre balletti per la stagione di prosa 2014-2015 che si tiene al Secci. Un mix di opere classiche e di lavori contemporanei per il cartellone dell'assessorato alla Cultura e del Teatro Stabile dell'Umbria, una stagione che prenderà il via il 27 ottobre con lo spettacolo fuori abbonamento di Serena Dandini, Ferite a Morte e che si concluderà il 14 aprile 2015, con un altro fuori abbonamento, Lucido di Fattore K-Olinda. Nel mezzo lavori classici come Sogno di una notte di mezza sbornia di Eduardo De Filippo, L'ispettore generale di Gogol, La vita che ti diedi di Pirandello, L'impresario delle smirne di Goldoni e pezzi di grande modernità come La ballata di uomini e cani di Marco Paolini, 7 minuti di Stefano Massini, Il mondo non mi deve nulla di Massimo Carlotto. Per il balletto, invece, in scena le compagnie dello Junior balletto di Toscana, del Mmcompany, del Balletto civile. "E' una stagione - dichiara l'assessore alla Cultura Giorgio Armillei - che ha una offerta ampia, che guarda sia a un pubblico generalista che a un pubblico giovane, la cui presenza è fondamentale in un territorio di innovazione teatrale come il nostro che vede iniziative mirate come TerniFestival che va in scena in questi giorni. L'attenzione ai giovani si manifesta anche attraverso le varie offerte con l'abbonamento scuola, le riduzioni e il last minute per gli universitari".  Il direttore del Teatro Stabile Franco Ruggeri sottolinea come "i titoli in cartellone siano in grado di rappresentare una drammaturgia di ampio respiro, che guarda ai classici, opportunamente rivisitati, e alla contemporaneità con autori di spessore, capaci di affrontare temi di grandissima attualità come il femminicidio, la fragilità, le incertezze del futuro". La prelazione per gli abbonati della scorsa stagione, che potranno confermare il loro posto, inizia martedì 7 ottobre e si conclude domenica 12 ottobre presso il botteghino centrale del CAOS dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.  I nuovi abbonamenti saranno messi in vendita da giovedì 16 ottobre e fino a sabato 25 ottobre sempre presso il botteghino centrale del Caos dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. I prezzi degli abbonamenti è rimasto fermo allo scorso anno. Il costo per 10 spettacoli: platea intero 130 euro, platea ridotto 100 euro, tribuna intero 80 euro, tribuna ridotto 60 euro. All'abbonamento a 10 spettacoli è possibile aggiungere, al costo di 5  euro, uno spettacolo in più tra i tre spettacoli di teatro contemporaneo fuori abbonamento.   Per informazioni si può chiamare la direzione Servizi Culturali e Sociali 0744 549716 oppure il botteghino del Caos 0744 279976.