Primo Piano

Una città in cammino per tagliare i 200 mila chilometri

(Ufficio stampa) - Una città in cammino, Terni, per tagliare il traguardo dei 200 mila chilometri percorsi a piedi. Nella vita quotidiana. L'impegno se lo sono presi studenti, sportivi, semplici cittadini. Dal 14 febbraio, giorno di S. Valentino, al 29 marzo,  Beat the Street -Muoviamo Terni progetto innovativo a livello nazionale e internazionale,  sostenuto dagli assessorati alla Scuola, allo Sport e alla partecipazione, promosso e coordinato da Pierpaolo De Feo, e gestito da Intelligent Health (agenzia esperta nella realizzazione di strategie che promuovono l’attività fisica) in collaborazione con l’Healthy Lifestyle Institute Curiamo ed Eurobis di Perugia con lo scopo di contrastare il fenomeno dell’incremento dell’obesità e promuovere l’educazione a uno stile di vita sano, a corrette scelte alimentari e a una regolare pratica dell’attività fisica, stimolando la collettività a camminare di più. Beat the Street è una gara a livello mondiale che si prefigge di unire la comunità per iniziare un viaggio simbolico nello spazio.  Più di venti squadre, create da istituzioni, scuole dell’Infanzia, scuole primarie, scuole secondarie di primo e secondo grado e associazioni- circa 8.500 studenti - hanno già aderito alla sfida per raggiungere i 200.000 km. Partecipare è semplice: basta avere una tessera Beat The street – Muoviamo Terni, disponibile in 35 diversi punti della città, attivarla nel sito  terni.beatthestreet.me, e passarla in uno dei 50 sensori installati sui lampioni della luce e sulla segnaletica della città. Il sensore lampeggiando, emetterà un suono che confermerà il riconoscimento della stessa. Passando la tessera su due sensori (la distanza minima tra 2 sensori è di 700 mt circa) il viaggio viene registrato e vengono aggiunti punti e km alla squadra e alla città. I giocatori possono vincere premi per sé e per la squadra di appartenenza e possono verificare l’andamento della loro gara sul sito terni.beatthestreet.me, dove è già disponibile la mappa dei sensori. La squadra che guadagnerà più punti vincerà un premio in denaro e potrà aiutare Terni ad arrivare sulla Luna. "E un’iniziativa - dichiarano gli assessori Riccardi, Giacchetti e Malafoglia -  che non solo stimola a condividere un progetto di salute, sostenibilità e cittadinanza,  ma si presenta anche come occasione per  passeggiare, andare in  bicicletta, per conoscere e vivere meglio la città, magari insieme alla propria famiglia partecipando alle varie iniziative dedicate alla Festa di San Valentino. E' fondamentale l'adesione di tante scuole perché il messaggio formativo è forte, si vuole crescere le nuove generazioni nella piena consapevolezza che la città si vive meglio senza auto e che l'attività fisica sono elemento fondamentale di benessere fisico nel senso più ampio del termine".