Servizi

Autorizzazione Paesaggistica

In tutte le zone soggette a vincolo di tutela paesaggistica (artt. 136 e 142 del D.Lgs 42/04 e s.m.i.) gli interventi edilizi (fatto salvo quanto previsto all’art. 149 del Codice dei beni Culturali e dall’Allegato A del D.P.R. n. 31/2017) devono essere preventivamente autorizzati dall’Ente preposto alla tutela del vincolo (in via di delega al Comune) previa parere della Commissione Comunale per la Qualità ed il Paesaggio e della Soprintendenza. Il Comune, ai fini dell'adozione del provvedimento, verifica la compatibilità paesaggistica  degli interventi proposti e accerta la congruità dell’intervento proposto rispetto ai valori riconosciuti dal vincolo. Ottenuto il parere obbligatorio e non vincolante della Commissione provvede ad inviare la documentazione al Ministero dei Beni Culturali, Soprintendenza  dell’Umbria per l’ottenimento del parere obbligatorio e vincolante del Soprintendente. 

Ai fini dell’eventuale rilascio dell'autorizzazione ordinaria, ai sensi dell’art. 146 del Codice, l'interessato deve allegare all'istanza oltre agli elementi individuati dal Regolamento Edilizio, in triplice copia a colori, la RELAZIONE PAESAGGISTICA prevista dal D.P.C.M. 12/12/2005.

Per quanto riguarda la possibilità di proporre la procedura semplificata si deve esclusivamente far riferimento alle fattispecie individuate dal D.P.R. n. 31/2017, per la quale va prodotta invece la scheda semplificata di cui all’allegato D del D.P.R. 31/2017, e non quanto previsto dal D.P.C.M. 12/12/2005. E’ammessa, per la procedura semplificata anche la presentazione in via telematica.

Per l’individuazione delle opere non soggette ad autorizzazione paesaggistica o quelle soggette a procedura  semplificata deve farsi riferimento rispettivamente all’Allegato A e B del D.P.R. 31/2017. 

Sia nel caso di richiesta di procedura ordinaria che di semplificata i tempi procedimentali sono dettati dalle vigenti leggi.

Per quanto riguarda la cartografia dei vincoli  di tutela di cui all’art. 136 del Codice e i provvedimenti di interesse pubblico si può fare riferimento, fatti salvi ulteriori approfondimenti, a quella pubblicata al presente indirizzo:  http://www.umbriageo.regione.umbria.it/statistiche/BeniPaesaggistici.asp

La domanda, in bollo da Euro 16,00, va presentata o inviata per posta al Protocollo del Comune di Terni, deve essere altresì allegata la attestazione di versamento di euro 51,65 per diritti di segreteria su C/C n. 10356053 intestato a Comune di Terni Servizio Tesoreria Entrate Diverse 05100 TERNI, nella causale va indicata la dicitura “diritti di segreteria autorizzazione paesaggistica
 

Scarica Moduli

Ufficio Competente