Primo Piano

Ordinanze antismog

(ufficio stampa) – Saranno attive solo in seguito al primo sforamento le ordinanze che l’Amministrazione Comunale ha disposto per contrastare l’inquinamento da Pm10 che nei mesi invernarli è particolarmente attivo.
Al fine di contrastare l’inquinamento atmosferico  l’Amministrazione Comunale rammenta che il sindaco Leonardo Latini ha firmato due ordinanze per la stagione 2019-2020 relative al traffico veicolare e al riscaldamento domestico a legna. Le ordinanze sono in vigore dal 4 novembre 2019  fino al 31 marzo 2020, ma verranno applicate a partire dalla prima domenica successiva al superamento del valore limite giornaliero del PM10, nella zona di salvaguardia ambientale.
Per quanto attiene al traffico si rammenta che le limitazioni interesseranno le giornate di domenica, lunedì e martedì,  nelle fasce orarie  8.30 - 12.30 e 14.30 - 18.30, nelle aree indicate nell’ordinanza e riguardano i veicoli a diesel da pre-euro fino euro 3 e i  veicoli a benzina da euro 0 e 1.
Riguardo l’uso di legname come combustibile per riscaldamento domestico il blocco, anche in questo caso, scatta solo in caso di sforamento. E’ stabilito, nell’area individuata dall’ordinanza, il divieto di utilizzo di biomassa legnosa, 24 ore su 24, dal lunedì al giovedì, esclusi i giorni festivi, di tutti gli apparecchi che non garantiscano il rispetto delle prestazioni emissive minime corrispondenti a quelle della classe di qualità 2 stelle.
Dal  1° novembre è già attivo  invece  il divieto di combustione all’aperto di residui vegetali agricoli o forestali nelle aree del territorio comunale a quota inferiore a 300 m e l'ordinanza che limita il funzionamento degli impianti termici.
Per informazioni 0744549804, 856; sportello del cittadino 0744432201, numero verde ufficio Ambiente 800 845522. 

 

 

SPA - Ufficio Stampa/Agit