Notizia

Il cordoglio del sindaco per la scomparsa di Lidia Secci

(Ufficio Stampa/Acot) - "Come sindaco mi associo al cordoglio per la scomparsa della signora Lidia Piccolini Secci, una donna determinata, gentile e con una grande carica di umanità, la cui storia personale si è legata a quella di Terni. Di lei ricordiamo la forza con la quale, insieme al marito Torquato, si è battuta per cercare di comprendere e individuare la verità sulla strage di Bologna del 1980 nella quale perse la vita il figlio Sergio". 
Lo scrive in una propria nota il sindaco Leonardo Latini.
"Intendiamo anche ricordarla - prosegue il sindaco - per le sue attività culturali, per aver condiviso e proseguito le passioni del marito per l'arte e per il nostro territorio, oltre che per le attività della Fondazione Secci, che continueranno e per le donazioni a favore della nostra biblioteca comunale".

GLD - Ufficio Stampa/Acot