Servizi

Ricorso al Prefetto

Cosa è:

Il trasgressore o gli altri obbligati in solido, nel termine di sessanta giorni dalla contestazione o dalla notificazione della violazione, possono proporre ricorso al Prefetto di Terni, utilizzando il modello scaricabile da questa pagina.

Presentazione della domanda:

Il ricorso al Prefetto deve essere presentato:

  • tramite l'ufficio contravvenzioni della Polizia Locale a mezzo pec al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: comune.terni@postacert.umbria.it oppure per posta inviando una raccomandata A/R all'indirizzo: Comune di Terni - Servizi Contravvenzionali - Piazza Ridolfi n. 1 - 05100 TERNI
  • direttamente al Prefetto di Terni mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. In tale caso, per la necessaria istruttoria, il Prefetto trasmette all'ufficio o al comando cui appartiene l'organo accertatore il ricorso, corredato dei documenti allegati dal ricorrente, nel termine di trenta giorni dalla sua ricezione.

Con il ricorso possono essere presentati i documenti ritenuti idonei e può esere richiesta l'audizione personale.

Il ricorso non può essere proposto qualora sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta nei casi in cui è consentito.

In alternativa al ricorso al Prefetto, il trasgressore o gli altri obbligati in solido, nel termine di trenta giorni dalla contestazione o dalla notificazione della violazione, possono proporre ricorso avanti al Giudice di Pace di Terni. (D. L.vo 1 Settembre 2011, n. 150 art. 7).

Il ricorso non può essere proposto qualora sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta nei casi in cui è consentito. 

Scarica Moduli

Ufficio Competente