Notizia

Eco bonus e incentivi, un'occasione per il nostro territorio

Eco bonus e incentivi, un'occasione per il nostro territorio

(Ufficio Stampa/Acot) - "L'eco bonus statale, sul nostro territorio si sommerà agli incentivi per la mobilità sostenibile a quelli previsti nell'accordo di programma per il miglioramento della qualità dell'aria nella conca ternana: si tratterà dunque di un'occasione da non perdere per un notevole rinnovamento del parco auto nel ternano e nel narnese. Allo stesso tempo una straordinaria opportunità per diminuire l'inquinamento nella conca e per far ripartire un settore importante dell'economia locale, come quello dei rivenditori di auto e degli autodemolitori".  Lo dichiara l'assessore all'ambiente Benedetta Salvati al termine della prima riunione di stamattina a Palazzo Spada, con i rappresentanti delle associazioni di categoria Cna Umbria, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Confapi: un tavolo operativo per cogliere al meglio le opportunità che si concretizzeranno entro l'estate. 
"L'idea condivisa è stata quella di coinvolgere gli autorivenditori e gli autodemolitori della conca ternana affinché attraverso un protocollo, anche loro possano adottare ulteriori agevolazioni nei confronti dei clienti che passeranno ad auto elettriche o ibride. L'obiettivo è dunque di far sì che nel nostro comprensorio ci siano condizioni di vendita più favorevoli rispetto ad altri territori, così da creare un circuito virtuoso amministrazioni locali-autorivenditori-autodemolitori".
L'accordo di programma tra Regione Umbria e Ministero dell'Ambiente mette a disposizione della conca ternana 4 milioni di euro per l'attuazione degli impegni di miglioramento della qualità dell'aria. Una parte di questo stanziamento (680mila euro) dovrà essere utilizzato come contributi per la rottamazione di veicoli a benzina o diesel Euro 0, Euro 1, 2, 3 e 4 e per l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale. A questi inncentivi si potranno poi sommare quelli statali e le eventuali ulteriori agevolazioni che saranno concordate con gli autorivenditori locali in attuazione del protocollo che contiamo di chiudere nel più breve tempo possibile.
"Proseguiremo quindi il confronto con le associazioni di categoria già nei prossimi giorni,  così da predisporre entro la fine del mese di luglio il bando rivolto ai cittadini intenzionati a utilizzare gli incentivi  per l'acquisto delle nuove auto, nella consapevolezza che se riusciremo a centrare questi obiettivi avremo raggiunto un doppio risultato, sia a livello ambientale che economico".

GLD - Ufficio Stampa/Acot