Patti con le scuole

Per le scuole di ogni ordine e grado

Tra gli strumenti in uso al Sistema Formativo Integrato per compiere la propria missione di supportare formazione e orientamento ci sono anche i Patti di Collaborazione.

Istituiti nel 2015 attraverso il Regolamento Beni Comuni - che interpreta l’ultimo comma dell’art. 118 della Costituzione - i Patti di Collaborazione sono gestiti dall’Assessorato al Welfare e hanno lo scopo di realizzare interventi di cura e rigenerazione dei cosiddetti “beni comuni”.

L’art. 19 del Regolamento definisce il ruolo delle scuole come una “scelta strategica per la diffusione e il radicamento della pratiche di collaborazione nelle azioni di cura e rigenerazione dei beni comuni”; esplicita la disponibilità dell’Amministrazione in ordine all’“organizzazione di interventi formativi, teorici e pratici, sull’amministrazione condivisa dei beni comuni rivolti agli studenti e alle loro famiglie”; prevede che  il complesso delle attività “venga valutato ai fini della maturazione di crediti curricolari”

Strumento di collaborazione in primis tra le diverse Direzioni del Comune, i Patti sono il frutto di tavoli di progettazione eterogenei e hanno il merito di far agire gli studenti su progetti fattivi, accanto agli enti locali, le associazioni, le cooperative, i gruppi informali. 

Progetti in corso:
Patti di Collaborazione attivi
Progetto YOU CAN Quartiere Borgo Bovio
Percorso culturale/artistico per la valorizzazione e la rigenerazione di contesti urbani
Adottiamo una scuola
Diamoci una mano

 

Tutte le informazioni