Notizia

“Una vittoria che ci spinge a giocare in attacco anche come città”

“Una vittoria che ci spinge a giocare in attacco anche come città”


(Ufficio Stampa/Acot) – Un ringraziamento di cuore “per l’orgoglio che avete restituito ai nostri tifosi per il sorriso che avete regalato alla città in un periodo così difficile”. E’ quanto detto dal sindaco Leonardo Latini nel corso della cerimonia che si è svolta stamattina nel cortile di Palazzo Spada per celebrare la vittoria della Ternana Calcio nel campionato 2020/21. Le stesse parole sono state incise nella targa donata all’allenatore Cristiano Lucarelli e al capitano Marino Defendi dal sindaco e dall’assessore allo sport Elena Proietti. Alla cerimonia ha partecipato anche una rappresentanza del consiglio comunale.
“Oltre a ringraziarvi vorrei potervi abbracciare a nome della città e dei tifosi che non l’hanno potuto fare per le restrizioni dovute al contenimento della pandemia - ha detto ancora il sindaco - ma anch’io non posso ancora farlo. Il calcio è uno sport che appassiona la nostra città più di altre e purtroppo in questo periodo abbiamo dovuto gestire la nostra passione in una maniera del tutto nuova. Però anche per questo vi ringrazio per averci fatto sentire uniti, seppure costretti a stare lontani”.
“La Ternana di quest’anno è stata una squadra capace di vincere tutte le sfide ed è un grande incoraggiamento per la nostra comunità. Perciò mi sento di condividere e rilanciare quanto detto dal presidente Stefano Bandecchi che ho incontrato ieri: dobbiamo smetterla di piangerci addosso e di dire che siamo nati per tribolare. A Terni possiamo e dobbiamo vincere se giochiamo in attacco, con la giusta tattica, correndo e sudando molto e con la grinta del drago che ci rappresenta, così come la squadra di Cristiano Lucarelli e del capitano Marino Defendi”.

GLD - Ufficio Stampa/Acot

Galleria fotografica