Notizia

"Per la Fontana di Piazza Tacito intervenga la Soprintendenza"

Per la Fontana di Piazza Tacito intervenga la Soprintendenza

 

(ufficio stampa) - "Abbiamo presentato nell'ultima seduta del consiglio comunale di Terni una interrogazione per capire cosa stia succendendo alla Fontana di Piazza Tacito, in particolare per approfondire il tema del riempimento del catino tramite autobotti e se questa operazione sia in qualche modo collegata all'attuale stato della Fontana. 
Registrato il silenzio dell'assessora ai Lavori Pubblici, Benedetta Salvati, che pure era  presente in aula e che abbiamo invitato a riferire, ci rivolgiamo ora alla Soprintendenza dell'Umbria. Abbiamo inviato una segnalazione, corredata da foto sullo stato dei mosaici inaugurati appena sei mesi fa", dichiarano i consiglieri comunali del Movimento Cinque Stelle. 
"Segnaliamo alla presente autorità  - scrive il gruppo M5s - che il bene denominato Fontana Monumentale dello Zodiaco 1936 decorata dai mosaici di Corrado Cagli  1961, dichiarato con il decreto del 20.12.2018 del Mibac di interesse particolarmente importante ai sensi dell’art.10 comma 3 lettera d del Dlgs 42/2004 , oggetto di un intervento di restauro durato quasi dieci anni, concluso a dicembre 2021,  è caratterizzato da una patina di colore marrone che interessa il catino musivo.
Una patina perdurante anche dopo l’intervento manutentivo – così definito dall’Amministrazione Comunale di Terni – che è stato effettuato circa un mese fa e che ha portato alla sospensione del funzionamento idrico per circa due settimane.  
Chiediamo in particolare a codesta spett.le Sovrintendenza se lo stato attuale della Fontana sia confacente con la corretta conservazione di un bene monumentale, se la patina visibile ad occhio nudo possa pregiudicare lo stato dei mosaici che sono stati oggetto di un intervento di oltre 700 mila euro come si legge nel sito Artbonus del Governo.  
Chiediamo altresì se – al momento dell’approvazione dei progetti di restauro e del collaudo dei lavori effettuati - da parte di questa Autorità siano state poste prescrizioni nella conservazione del Bene, con particolare riferimento alla conservazione dei mosaici". 

SPA - Ufficio Stampa/Agit