Servizi

Progetto per la vita indipendente a favore delle persone con disabilità

Cosa è:

E' un contributo economico per la realizzazione di un progetto personale finalizzato a garantire l'autodeterminazione e la promozione della massima autonomia possibile delle persone con disabilità. L'accesso al contributo è regolato da un avviso pubblico consultabile nella sezione amministrazione trasparente - bandi del sito del Comune di Terni. 

Beneficio economico

Il contributo economico per la realizzazione del progetto personale di "vita indipendente" è concesso anche, alternativamente per:

  1. l'assunzione di assistente/i personale/i regolarmente contrattualizzato/i nel rispetto della normativa vigente;
  2. la locazione dell'unità immobiliare nella quale è realizzato il progetto per la "vita indipendente", sulla base di un contratto regolarmente stipulato e registrato o, in caso di co-housing,  per la quota di pertinenza;
  3. i costi relativi agli ausili tecnologici all'autonomia personale. 

Il contributo non può essere superiore ad € 18.000,00 per 18 mesi equivalenti alla durata massima del progetto.

 


 

 

 

A chi è rivolto:

Possono presentare domanda le persone residenti nei Comuni della Zona Sociale n.10 della Regione Umbria (Terni, Acquasparta, Arrone, Ferentillo, Montefranco, Polino, San Gemini, Stroncone) in possesso dei seguenti requisiti:

a) avere un’età compresa fra i 18 e i 64 anni;

b) essere cittadini italiani/comunitari/familiari extracomunitari di cittadini comunitari, titolari di carta di soggiorno o di diritto di soggiorno permanente/cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia (ivi compresi i titolari di protezione internazionale, protezione umanitaria e richiedenti asilo) esclusi i titolari di visto di breve durata;

c) godere dei diritti civili e politici. I cittadini stranieri devono godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza, fatta eccezione per i titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria;

d) essere in accertata condizione di disabilità ex art. 3 c. 3 ed ex art. 4 della legge 104/92;

e) avere un ISEE di importo pari od inferiore ad euro 35.000,00 in corso di validità secondo la normativa vigente;

I requisiti sopra elencati e la residenza in uno dei Comuni della Zona Sociale n. 10 della Regione Umbria devono essere mantenuti per tutta la durata del progetto.

 

 

 

 

Presentazione della domanda:

La domanda di partecipazione, contenente la proposta progettuale per la “vita indipendente” e la relativa richiesta di contributo, deve essere presentata attraverso gli appositi moduli e secondo le seguenti modalità:
• consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di residenza;
• invio tramite posta elettronica certificata (PEC) al Comune di Terni: comune.terni@postacert.umbria.it;
• invio tramite posta raccomandata con ricevuta di ritorno al Comune di Terni, P.zza Mario Ridolfi, 1, 05100 Terni.

Le domande possono essere presentate fino al 31/12/ 2020.

Scarica Moduli

Ufficio Competente