Notizia

Un BUSter per rinforzare il trasporto pubblico locale

Un BUSter per rinforzare  il trasporto pubblico locale

(Ufficio Stampa/Acot) - Dal prossimo 20 dicembre e fino al 31 marzo 2022 sarà attivo il servizio BUSter (bus per Terni), di Busitalia, un potenziamento dei normali servizi di trasporto pubblico che potrà contribuire a ridurre l’inquinamento dell’aria e a coprire anche le aree e le tratte normalmente non servite dai bus di linea.
Il nuovo servizio BUSter prevede l'utilizzo di tre bus, più uno di scorta, da 21 posti complessivi, che effettueranno servizio dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 19.30 - su richiesta - per raggiungere qualsiasi destinazione nel territorio comunale, compresi i nodi e le fermate principali del servizio di TPL urbano  ed extraurbano.
In sostanza chi vorrà usare il servizio potrà chiamare il numero telefonico 0744 492773, attivo dalle 7 alle 19.30 il giorno nel quale vuole utilizzarlo; dovrà poi comunicare all’operatore il luogo di partenza e quello di destinazione. L’operatore indicherà la migliore soluzione di viaggio, nel caso i cui siano presenti linee di trasporto pullico locale ordinarie, oppure invierà il BUSter inviandolo all’indirizzo richiesto.
Il costo del servizio sarà di € 1,30 per il biglietto ordinario; €0,50 fino al 16 gennaio se il biglietto è acquistato con l'app SALGO.
 I titolari di abbonamenti di qualsiasi tipo in corso di validità non ci sarà alcun costo aggiuntivo.
“Si tratta – dice l’assessore all’ambiente Benedetta Salvati di un ulteriore incentivo all’utilizzo dei mezzi pubblici che si aggiunge agli sconti già applicati sugli abbonamenti e a quelli praticati in questo periodo tramite l’App Salgo. BUSter sarà anche un servizio comodo e ci auguriamo efficiente che permetterà di muoversi facilmente in città, riducendo l’inquinamento prodotto dalle nostre auto”.
La convenzione con ATC & Partners Mobilità s.c.a.r.l. che prevede una spesa di circa 160mila euro è stata approvata stamattina con una delibera della Giunta comunale proposta dall’assessore e vicesindaco Benedetta Salvati. I fondi rientrano tra quelli erogati a seguito della sottoscrizione della convenzione tra il Ministero dell’Ambiente e la Regione Umbria dell’Accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il risanamento della qualità dell’aria nella Conca ternana.
.Tutte le informazioni per usufruire del servizio nella locandina scaricabile qui.

GLD - Ufficio Stampa/Acot