Notizia

A Marmore tutto pronto per la rassegna del teatro vernacolare

A Marmore tutto pronto per la rassegna del teatro vernacolare

(Ufficio Stampa/Acot) - “La rassegna del teatro dialettale e dell’archeologia industriale in programma a Marmore dal primo agosto è una di quelle iniziative capaci di creare un legame positivo tra l'evento culturale e il territorio”. Lo ha detto l’assessore alla cultura Maurizio Cecconelli stamattina nella sala consiliare di Palazzo Spada, presentando la rassegna nazionale “Archeologia industriale e vernacolo: il teatro delle nostre tradizioni” promossa dalla Pro Loco di Marmore. L’iniziativa vedrà la partecipazione di dieci compagnie amatoriali che si esibiranno dal primo al 10 agosto, nel suggestivo scenario del sentiero 5 del belvedere superiore della Cascata delle Marmore.
“Penso sia importante valorizzare a livello culturale non solo la Cascata, ma anche il paese di Marmore con le sue tradizioni, a cominciare da quelle legate all’archeologia industriale”, ha detto ancora l’assessore Cecconelli. “Altrettanto importante è la rivalutazione del vernacolo, utile per la riscoperta delle proprie radici in una direzione opposta a quella dell’omologazione spesso proposta dalla globalizzazione. La ricerca delle proprie identità significa anche confrontarsi con le altre identità e dal confronto nascono sempre semi positivi”

All’evento hanno spiegato gli organizzatori con il Presidente della Pro Loco Manola Conti, con Lauro Antoniucci, presidente UILT Umbria e Flavio Cipriani, direttore generale del centro studi nazionale Uilt, parteciperanno compagnie amatoriali di Umbria, Lazio, Marche, Puglia e Campania.
Ad arricchire il cartellone una serata con l’attore comico di Zelig, Sergio Giuffrida che si esibirà, il 5 agosto, con uno spettacolo ricco di dialetti diversi, supportato da un altro comico, il mago Mancini.

GLD - Ufficio Stampa/Acot