Servizi

Sanatorie Edilizie

In caso di interventi realizzati in assenza di permesso di costruire, con variazioni essenziali o in difformità da esso, ovvero in assenza di SCIA o in difformità da essa, fino alla scadenza dei termini di cui agli articoli 143 comma 3, 144 comma 1, 145 comma 1, 146 comma 1 e comunque fino all’irrogazione delle sanzioni amministrative, il responsabile dell’abuso, o l’attuale proprietario dell’immobile possono ottenere la sanatoria se l’intervento risulti conforme alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente, sia al momento della realizzazione dello stesso, sia al momento della presentazione della domanda e non in contrasto con gli strumenti urbanistici adottati. 

Accertamento di conformità per Interventi realizzati in assenza o in difformità dal PERMESSO DI COSTRUIRE

Alla richiesta di permesso in sanatoria si applicano le procedure previste all’articolo 123 della l.r. 1/2015. Il provvedimento con il quale si dispone l’ammissibilità alla sanatoria comprende la determinazione dell’oblazione e gli adempimenti necessari al rilascio del permesso in sanatoria. Nelle note di seguito allegate si riporta l’elenco degli interventi soggetti a permesso di costruire in sanatoria e la relariva modulistica.

AVVISO: Si raccomanda l’osservanza di quanto contenuto nella Determinazione Dirigenziale n. 3438 del 24/12/2012 riguardo alla “dematerializzazione copia cartacea archivio progetti edilizia privata”. I progetti vanno presentati in duplice copia cartacea e corredati di una ulteriore copia in formato digitale (in formato PDF) firmato digitalmente e consegnato su idoneo supporto digitale contenente un’autocertificazione firmata digitalmente ai sensi artt. 19 e 47 del D.P.R. 445/2000 nella quale si dichiara la conformità della copia digitale a quella cartacea in possesso dell’Amministrazione. 

Scarica Moduli

Ufficio Competente