Servizi

Progetto per la vita indipendente a favore delle persone con disabilità

Cosa è:

E' un contributo economico per la realizzazione di un progetto personale finalizzato a garantire l'autodeterminazione e la promozione della massima autonomia possibile delle persone con disabilità.

 

BENEFICIO ECONOMICO – AVVISO ANNUALITA’ 2014
Il contributo per la realizzazione del progetto personale di “vita indipendente” è concesso per l’assunzione di assistente/i personale/i regolarmente contrattualizzato/i nel rispetto della normativa vigente.
Ad ogni beneficiario verrà erogato un contributo pari a € 1.000,00 mensili fino al termine ultimo del 30/04/2020.
Il contributo verrà erogato a fronte di rendicontazione delle spese ammesse documentate con giustificativi originali e conformi alla normativa vigente in materia fiscale e contabile fino ad un massimo di € 1.000 al mese per tutta la durata del progetto di vita indipendente relativo al presente avviso.
La durata del progetto per la “vita indipendente” non può superare il termine massimo del 30/04/2020.

 

BENEFICIO ECONOMICO – AVVISO ANNUALITA’ 2016

Il contributo per la realizzazione del progetto personale di “vita indipendente” è concesso per i seguenti interventi:

- Spese per assistente personale presso il proprio domicilio;
- Spese personale e altre spese (locazione, adeguamenti strutturali, bollette, etc.);
- Spese personale e altre spese (attrezzature didattiche, sportive, tablet o altro materiale informatico, locazione aule o spazi, attività ricreative, etc., ad esclusione delle spese di domotica);
-  Acquisto di ausili o adattamenti per lo svolgimento di attività sportive, culturali, relazionali e ricreative non previsti o per la parte di costo non coperta dal nomenclatore tariffario.

Ad ogni beneficiario verrà erogato un contributo pari a € 1.000,00 mensili fino al termine ultimo del 31/01/2020.
Il contributo verrà erogato a fronte di rendicontazione delle spese ammesse documentate con giustificativi originali e conformi alla normativa vigente in materia fiscale e contabile fino ad un massimo di € 1.000 al mese per tutta la durata del progetto di vita indipendente relativo al presente avviso.
La durata del progetto per la “vita indipendente” non può superare il termine massimo del 31/01/2020.

A chi è rivolto:

Possono presentare domanda le persone residenti nei Comuni della Zona Sociale n.10 della Regione Umbria (Terni, Acquasparta, Arrone, Ferentillo, Montefranco, Polino, San Gemini, Stroncone) in possesso dei seguenti requisiti:

a) avere un’età compresa fra i 18 e i 64 anni;

b) essere cittadini italiani/comunitari/familiari extracomunitari di cittadini comunitari, titolari di carta di soggiorno o di diritto di soggiorno permanente/cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia (ivi compresi i titolari di protezione internazionale, protezione umanitaria e richiedenti asilo) esclusi i titolari di visto di breve durata;

c) godere dei diritti civili e politici. I cittadini stranieri devono godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza, fatta eccezione per i titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria;

d) essere in accertata condizione di disabilità ex art. 3 c. 3 della legge 104/92;

e) avere un ISEE Socio-sanitario compreso tra euro 0 ed euro 20.000,00 in corso di validità secondo la normativa vigente.

Possono presentare domanda anche le persone, in possesso di tutti i requisiti previsti, ricoverate presso una struttura residenziale solo ai fini del superamento della residenzialità.

I requisiti sopra elencati e la residenza in uno dei Comuni della Zona Sociale n. 10 della Regione Umbria devono essere mantenuti per tutta la durata del progetto.

Presentazione della domanda:

La domanda di partecipazione, contenente la proposta progettuale per la “vita indipendente” e la relativa richiesta di contributo, deve essere presentata attraverso gli appositi moduli e secondo le seguenti modalità:
• consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di residenza;
• invio tramite posta elettronica certificata (PEC) al Comune di Terni: comune.terni@postacert.umbria.it;
• invio tramite posta raccomandata con ricevuta di ritorno al Comune di Terni, P.zza Mario Ridolfi, 1, 05100 Terni.

Le domande possono essere presentate fino al 10 giugno 2019.

Riferimenti legislativi:

D.D.G. 21 ottobre 2014 n. 182, D.G.R. 17 Novembre 2014 n. 1472, D.G.R. 21 Novembre 2016 n. 1332, D.D.G. 21 ottobre 2016 n. 41/276 e D.G.R. 1 febbraio 2018 n. 88.  

Scarica Moduli

Ufficio Competente