Servizi

Bonus Elettrico

E' uno strumento  introdotto dal Governo e reso operativo dall'Autorità dell'energia con la collaborazione dei Comuni, per garantire alle famiglie in condizione di disagio economico e alle famiglie numerose un risparmio sulla spesa per l'energia elettrica. Il bonus elettrico è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi in cui una grave malattia costringa all'utilizzo di apparecchiature elettromedicali, indispensabili per il mantenimento in vita.

Chi ha diritto al bonus

Possono accedere al bonus tutti gli utenti intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza, con potenza impegnata fino a 3 kW per un numero di familiari con la stessa residenza fino a 4, o fino a 4,5 Kw, per un numero di familiari con la stessa residenza superiore a 4, e:

  • appartenenti ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a € 8.107,5 euro; 
  • appartenenti ad un nucleo familiare con più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a € 20.000 
  • presso i quali viva un malato grave che debba usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita. in questo caso senza limitazioni di residenza o potenza impegnata. 

Quanto vale il bonus elettrico

Nel caso di famiglie in condizioni di disagio economico e per le famiglie numerose, il bonus consente un risparmio pari a circa il 20% della spesa annua presunta (al netto delle imposte) per una famiglia tipo. Per l'anno 2016 è di:

  • 80 euro per una famiglia di 1 o 2 persone 
  • 93 euro per 3 o 4 persone 
  • 153 euro per più di 4 persone 

Come richiedere il bonus elettrico

Per richiedere il bonus occorre compilare l'apposita modulistica e consegnarla presso la Circoscrizionedi riferimento in base alla zona di residenza unitamente alla fotocopia della seguente documentazione:

  • attestazione del valore ISEE del proprio nucleo familiare;
  • documento di identità; 
  • ultima fattura (bolletta) elettrica ricevuta. 

Esclusivamente per gli utenti in condizione di disagio fisico (utenti presso i quali vive un soggetto costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita) la domanda va presentata presso la Direzione Servizi Sociali del Comune di Terni, Via Croce Santa n. 3, nei seguenti orari di apertura:
lunedì / martedì /  venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00      
giovedì dalle ore 15.20 alle ore 17.00.

Allegati:

Alla domanda devono essere allegati:

  • fotocopia del documento di identità; 
  • fotocopia dell’ultima fattura (bolletta) elettrica ricevuta; 
  • certificazione ASL che attesti: la necessità di utilizzare tali apparecchiature, il tipo di apparecchiatura utilizzata; l’indirizzo presso il quale l’apparecchiatura è installata; la data a partire dalla quale il cittadino utilizza l’apparecchiatura.
  • autocertificazione per gli utenti inclusi negli elenchi PESSE.

I due bonus per disagio economico e fisico sono cumulabili.

Note:

La modulistica ed il materiale informativo sono in distribuzione presso lo Sportello del Cittadino del Comune di Terni. 
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell'Autorità per l'energia elettrica ed il gas.

Scarica Moduli

Ufficio Competente