Tasi - Come pagare

Per il pagamento del Tributo per i Servizi Indivisibili (TASI) è possibile scegliere tra due modalità di versamento:

  • TRAMITE MODELLO F24
  • TRAMITE BOLLETTINO DI CONTO CORRENTE POSTALE

VERSAMENTO TRAMITE MODELLO F24

DOVE SI TROVA IL MODELLO F24
Il modello F24 è disponibile presso tutti gli sportelli bancari e uffici postali. Inoltre può essere prelevato e stampato direttamente dal sito dell'Agenzia delle Entrate.

VERSAMENTO IMPORTO MINIMO: non sono dovuti i versamenti e non sono effettuati rimborsi fino alla concorrenza di un importo pari a euro quattro (€ 4,00), da intendersi come riferito all’intero anno d’imposta, ai sensi dell’art. 9 del Regolamento comunale TASI.

CODICI TRIBUTO
Con Risoluzione n. 46/E del 24 aprile 2014, la Direzione Centrale Servizi ai Cittadini dell'Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per il versamento, tramite modello F24, del tributo per i servizi indivisibili. Per il Comune di Terni i codici tributo da utilizzare sono solo i seguenti:

Codice Tributo  Denominazione
3958 TASI – tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze
3961 TASI – tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati

In caso di ravvedimento, le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all’imposta.
Per il versamento del Tributo per i Servizi Indivisibili (TASI) deve essere utilizzata la sezione del modello F24 “IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI”. Per i versamenti da indicare in questa sezione, nel campo “IDENTIFICATIVO OPERAZIONE” è riportato, ove richiesto dal Comune, il codice identificativo dell’operazione cui si riferisce il versamento, comunicato dallo stesso Comune. Il Comune di Terni, con riferimento ai tributi IMU e TASI, ad oggi non ha previsto alcun codice identificativo dell’operazione, quindi il campo non deve essere compilato. In particolare, in ogni riga devono essere indicati i seguenti dati:

  • nello spazio “codice ente/codice comune”, indicare il codice catastale del Comune nel cui territorio sono situati gli immobili; nel caso del Comune di Terni il codice è L117;
  • nello spazio “Ravv.”, barrare se il pagamento si riferisce al ravvedimento;
  • nello spazio “Acc”, barrare se il pagamento si riferisce all’acconto;
  • nello spazio “Saldo”, barrare se il pagamento si riferisce al saldo;
  • nello spazio “Numero immobili”, indicare il numero degli immobili (massimo 3 cifre);
  • nello spazio “Anno di riferimento”, indicare l’anno d’imposta cui si riferisce il pagamento.
  • nel caso in cui sia barrato lo spazio “Ravv.” indicare l’anno in cui l’imposta avrebbe dovuto essere versata;
  • nel caso di diritto alla detrazione, se spettante, indicarne l’importo nell’apposita casella in basso a sinistra.

VERSAMENTO TRAMITE BOLLETTINO DI CONTO CORRENTE POSTALE

DOVE SI TROVA IL BOLLETTINO DI C/C POSTALE:
La società Poste Italiane S.p.A. provvede a far stampare a proprie spese i bollettini, assicurandone la disponibilità gratuita presso tutti gli uffici postali.

Con Decreto Interministeriale del 23 maggio 2014 il Ministero dell'Economia e delle Finanze, di  concerto con Agenzia delle Entrate, ha approvato il modello di bollettino di conto corrente postale.
Il numero di conto corrente è il seguente: 1017381649 ed è valido indistintamente per tutti i comuni del territorio nazionale. Il conto corrente postale per il versamento del Tributo per i servizi Indivisibili (TASI) è obbligatoriamente intestato a "PAGAMENTO TASI".

Sul bollettino vanno inseriti obbligatoriamente i seguenti dati:

  • CODICE FISCALE del soggetto che ha eseguito il versamento;
  • CODICE CATASTALE DEL COMUNE ove sono siti gli immobili (per Terni è L117);
  • INFORMAZIONI ED IMPORTI indicati in relazione alle varie tipologie di immobili possedute.

Procedura che effettua il calcolo e consente di stampare il modello F24