Notizia

Cessione aree all'Ater, via libera in Consiglio

(Ufficio Stampa/Acot) - Con 17 voti favorevoli, 7 contrari, 2 astenuti e un non voto il consiglio comunale ha approvato stasera la delibera di giunta, illustrata dall’assessore Vittorio Piacenti D’Ubaldi sui corrispettivi per la cessione in proprietà delle aree già concesse in diritto di superficie all'ATER.
http://www.comune.terni.it/system/files/251_14.09.2017.pdf
Piacenti ha spiegato che l’atto proposto “è di natura programmatica e non inficia gli strumenti del bilancio”. Si tratta – ha detto di “un'operazione sul piano della rigenerazione urbana che avremmo potuto fare anche nel passato”.
Perplessità, all’interno della maggioranza, sono state comunque espresse dal consigliere Renato Bartolini che ha dichiarato la propria non partecipazione al voto. “Il rischio – ha detto – è che restino tutte parole al vento”, “l’Ater si doveva invece impegnare non con un atto d’indirizzo, ma con i soldi nel bilancio”.
Enrico Melasecche (IlT) ha espresso un voto contrario, perché – ha detto – si tratta di “una delibera carente e omissiva della realtà della situazione: non può esserci incertezza sulla quantità e qualità delle aree”. 
Andrea Cavicchioli (Pd) ha invece dichiarato il proprio sì all’atto “perché favorevole alla riunione del diritto di superficie con il diritto di proprietà”. “Nel contempo – ha aggiunto - sono assolutamente favorevole che ci sia il trasferimento di proprietà a chi abita le case”.
Franco Todini (IC) ha manifestato la propria contrarietà all'atto “che solleva una serie di situazioni rispetto al predissesto e che resta comunque carente perché non può essere imputato in bilancio per ora”.
Thomas De Luca (M5S) ha sottolineato che “se c’è qualcuno che dice che il comune rischia il dissesto per colpa delle opposizioni, questa delibera attesta la realtà che è l'esatto contrario”.
Con 18 voti a favore e 8 contrari il consiglio comunale ha approvato stasera anche la delibera di giunta proposta ancora dall’assessore Piacenti D’Ubaldi sull’affidamento della riscossione coattiva delle entrate comunali, tributarie e patrimoniali, all'ente nazionale della riscossione agenzia delle entrate.
http://www.comune.terni.it/system/files/162_22.06.2017.pdf
 

GLD - Ufficio Stampa/Acot