Notizia

“Sugli interventi a Villalago chiesti ulteriori controlli”

“Sugli interventi a Villalago chiesti ulteriori controlli”
 
(Ufficio Stampa/Acot) – “Ho dato disposizione agli uffici di inviare una richiesta di controllo ai Carabinieri Forestali sulle operazioni di taglio degli alberi in corso al parco di Villalago, per verificare se effettivamente quel che si sta facendo corrisponda alle prescrizioni fornite dal Comune di Terni”. Lo dice l’assessore all'urbanistica e ai lavori pubblici Enrico Melasecche, in riferimento ai lavori che la concessionaria di Villalago di Piediluco e del parco di proprietà della Provincia di Terni sta eseguendo per la messa in sicurezza dell’area, anche a seguito di alcune segnalazioni di cittadini e associazioni.
Come noto il nulla osta per l’intervento che riguarda i terreni intorno alla villa, considerati parco pubblico nel PRG, è stato dato dal Comune di Terni sulla base di una relazione tecnica sulla richiesta di autorizzazione per interventi selvicolturali, e l’area è stata suddivisa in tre distinte zone, classificate come "area sottoposta a vincolo storico artistico" (il parco storico), "bosco ceduo matricinato e invecchiato", "fustaia irregolare da sottoporre a diradamento".
“Anche per noi, come per la Provincia – dice Melasecche – l’obiettivo è quello di restituire ai ternani e ai turisti la piena fruizione di un bene pubblico, il parco e la villa, che storicamente è nel cuore dei nostri cittadini e che da troppi anni si trova invece in condizioni pessime, del tutto inagibile, senza che gli enti preposti siano riusciti a sollecitare e a ottenere una rapida soluzione della situazione. Per questo ci stiamo adoperando affinché anche gli interventi in corso, per quel che ci compete, vengano realizzati nel pieno rispetto delle prescrizioni, a tutela del patrimonio arboreo e soprattutto per non intaccare la bellezza e l’attrattività del parco che deve tornare ad essere un elemento di pregio del nostro comprensorio”.

GLD - Ufficio Stampa/Acot

Galleria fotografica