Notizia

“Si blinda la ZTL, ma manca un vero piano della mobilità”

(Ufficio Stampa/Acot) – “L’ulteriore blindatura della ZTL, per la quale peraltro restano attivi circa 13mila permessi di circolazione, appare come un ulteriore spreco di denari pubblici, in assenza di una politica generale per la mobilità cittadina e per la valorizzazione del centro storico”. Lo scrivono in una loro nota, i consiglieri Federico Brizi e Stefano Fatale del gruppo di Forza Italia in consiglio comunale. “Non possiamo che sottolineare come negli anni scorsi le amministrazioni di centrosinistra abbiano impiegato centinaia di migliaia di euro per altri sistemi di chiusura delle aree centrali, come i pilomat o le fioriere mobili, che poi si sono rilevati inefficaci, tanto che ne restano qua e là dei resti, quasi reperti archeologici”. 
“Il problema che non viene mai affrontato è invece quello di progettare e realizzare una mobilità cittadina moderna, integrata e funzionale”. I consiglieri Brizi e Fatale fanno riferimento anche alla “scomparsa del sistema di bike sharing”, "al mancato completamento delle piste ciclabili, alla ultradecennale vicenda della grande incompiuta in fatto di mobilità alternativa, ovvero la metropolitana di superficie”. “Così – concludono – si sono perse moltisime occasioni e il traffico in città resta caotico, specie in alcune ore”.
 

GLD - Ufficio Stampa/Acot