Notizia

"Scuola: meno ideologia e più interventi edilizi"

(ufficio stampa) - "Per le scuole ternane meno ideologia e più fatti concreti - dichiara il consigliere comunale di Senso civico Alessandro Gentiletti - non si può ridurre il mondo scolastico al tema presepe sì o no, oltre al concorso sui presepi occorre prendere atto che ci sono decine di edifici che hanno seri problemi di manutenzione e che la sicurezza complessiva è carente, soprattutto sul fronte dell'antisismicità. Per questo propongo un concorso fotografico sullo stato dei luoghi".
"Rispetto certamente la tradizione dei presepi che reputo importante così come ritengo utile la presenza delle telecamere a ridosso degli edifici scolastici - prosegue Gentiletti - ma mi sorprende che non si affronti con le dovute energie la questione principale, quella della sicurezza degli edifici che hanno bisogno di un piano straordinario di interventi. I genitori quando la mattina lasciano i loro figli a scuola devono sentirsi sicuri". 
"Ricordo una recente concitata seconda commissione consiliare con la  partecipazione dei  rappresentanti dei vari istituti ma non gli assessori di riferimento, allora in campagna elettorale e oggi in Regione, chi eletto dai cittadini chi nominato dalla politica. In quella commissione fu segnalata una situazione difficile  e precaria, a partire dalla disponibilità di adeguate strutture per le attività motorie allo stato delle aule scolastiche, degli impianti di riscaldamento allo stato di fatiscenza di interi complessi. In quell'occasione il sindaco fu costretto a rappresentare anche i suoi assessori ed oggi la politica gli sta impedendo di procedere alla loro sostituzione, perchè nominare quanto prima i nuovi assessori alla scuola e ai lavori pubblici vuol dire non perdere altro tempo su quella che è una vera priorità"
"Penso che le emergenze della città richiedano ben altro dei teatrini della politica e che finalmente sia ora che l'amministrazione locale inizi ad occuparsi di problemi concreti. Mi unisco all'appello di Confartigianato di fare presto nell'individuazione dei nuovi amministratori, che non possono essere oggetto di una lotta al ribasso fra ambizioni personali e rese dei conti interne alla maggioranza.  
Abbiamo il dovere di garantire ad ogni studente, docente e personale amministrativo, ambienti consoni allo svolgimento delle attività scolastiche e didattiche. Su questo mi aspetterei un intervento dell'amministrazione, un piano serio e concreto.  Ecco perché, oltre al concorso natalizio per presepi indetto dall'assessora Alessandrini, io inviterei gli studenti, i docenti e le scuole di ogni ordine a grado a trasmettere all'amministrazione comunale le foto degli ambienti sui quali attendono interventi".
 

SPA - Ufficio Stampa/Agit