Notizia

"Regala un albero alla città", per una Terni Verde

(Ufficio Stampa/Acot) - Prende il via da con l’avviso pubblico, il Progetto Terni Verde 2018-2023 con lo slogan “Regala un albero alla tua città”. “Si tratta – spiegano gli assessori all’ambiente e alle manutenzioni Benedetta Salvati e Enrico Melasecche – di una piccola rivoluzione per la nostra città che ci auguriamo porti ottimi risultati sia sul piano del coinvolgimento dei cittadini, che su quello della piantumazione di centinaia di nuovi alberi”. In pratica il progetto prevede una campagna di donazioni attraverso la quale il Comune chiede ai cittadini un contributo a partire da 50 euro per la messa a dimora di nuovi alberi. In cambio si avrà la possibilità di dedicare l’albero donato e figurare in un apposito registro e soprattutto di aver contribuito a rendere Terni più verde e meno inquinata. 
“Considerata la situazione economica dell’Ente, ma anche l’interesse di tanti cittadini affinché la città sia più bella e più verde abbiamo pensato di dare attuazione a questo progetto per il quale già nelle scorse settimane, dopo la delibera di giunta che lo ha ufficializzato, c’è stato molto interesse”.
“Il coinvolgimento di soggetti privati nelle politiche di forestazione urbana diventa strategico – si legge nell’avviso pubblico - perché consente di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dell’importanza degli spazi verdi e della componente arborea e, allo stesso tempo, di poter usufruire del loro contributo economico. All’iniziativa possono aderire privati cittadini, singoli o associati, enti privati non profit, aziende, purché non intendano associare la donazione a comunicazioni pubblicitarie. In tal caso le iniziative sono possibili nell’ambito della sponsorizzazione di progetto”. 
“Il costo di una pianta – si legge nell’avviso - va da un minimo di 200 euro ad un massimo di 700 euro a seconda della dimensione e del tipo (comprese la fornitura, la messa a dimora e la manutenzione biennale in garanzia). 
La piantumazione sarà realizzata da ditte specializzate per conto del Comune entro la primavera successiva alle donazioni. L’albero donato sarà riconoscibile grazie all’affissione di una targhetta creata ad hoc e mediante pubblicazione su una sezione internet che si chiamerà ‘Libro Verde della città di Terni”, a meno che i donatori non desiderino rimanere anonimi per ragioni di privacy. Nel libro verde on line sarà possibile anche inserire una dedica di non più di cento caratteri. 
Tutti gli interessati dovranno presentare un’istanza scritta al Comune. Successivamente saranno individuate l’area e il tipo di albero da mettere a dimora, nel rispetto delle volontà del donatore e delle esigenze tecniche dei gestori. 
II progetto di forestazione ha definito un modulo standard di piantumazione tipo “impianto a settonce” con piante poste ai vertici di un triangolo equilatero con lato pari alla distanza tra le piante di 6,50 metri, per un ingombro totale per ogni modulo di 110 mq. Ogni modulo tipo di forestazione  “Terni Verde 2018 -2023” prevede l’impianto di  n. 7 alberi di I ^ e II^ grandezza composto dalle seguenti specie: Tilia spp; Lagerstroemia spp; Quercus ilex; Sorbus spp; Acer Pseudoplatanus; Acer Campestre e Prunusavium.
 

GLD - Ufficio Stampa/Acot

Galleria fotografica