Notizia

Nuovo centro di cottura per la ristorazione scolastica

Nuovo centro di cottura per la ristorazione scolastica

(Ufficio Stampa/Acot) - Il servizio di ristorazione scolastica del Comune di Terni si potenzia con il nuovo centro cottura dedicato alla preparazione dei pasti trasportati, realizzato appositamente dal concessionario, la Gemos di Faenza.
“La nuova struttura resa operativa entro i tempi previsti dall’offerta contrattuale e nel rispetto del progetto di gara – sottolinea la Direzione Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Terni - ha iniziato l’attività produttiva il 2 maggio concentrando in un’unica struttura la preparazione dei pasti trasportati, che costituisce circa il 10% della fornitura relativa alla concessione del servizio, essendo i pasti scolastici nella maggior parte prodotti in cucine collocate all’interno delle scuole con servizio mensa del territorio comunale”.
“Si tratta di un momento importante – dichiara la Direzione Servizi Educativi e Scolastici - che costituisce la naturale prosecuzione del servizio iniziato nel mese di settembre, in occasione dell’apertura dell’anno scolastico. Fino al mese di aprile i pasti trasportati sono stati prodotti presso le cucine della scuola Mazzini, Brecciaiolo e Campomaggiore, ottimizzate allo scopo, garantendo sin da subito la regolare esecuzione del servizio. Il centro cottura garantirà la fornitura di pasti anche in caso di emergenze, assicurando la stessa qualità e proprietà organolettiche dei pasti, grazie all’uso di contenitori termici autoriscaldanti ad alta efficienza e monitoraggio digitale della temperatura, già utilizzati in forma diffusa a partire dal mese di settembre 2017”.
Con il nuovo centro cottura nulla cambierà per quanto riguarda la qualità del pasto erogato, verificato sin dall’inizio del corrente anno scolastico da numerosi sopralluoghi delle Commissioni mensa - composte dai genitori e dal personale comunale - attive ormai da molti anni e strumento indispensabile per la verifica congiunta e trasparente del buon andamento del servizio e dei menu stagionali proposti.
Da questo punto di vista, va preso atto anche del recentissimo esito dell’indagine annuale da parte di Foodinsider (3° Rating dei menu scolastici 2017/18), uno dei soggetti che a vario titolo si occupa a livello nazionale sul tema della ristorazione scolastica, che attribuisce a Terni la posizione n. 11 nella graduatoria stilata, composta da 51 città rilevate, rispetto al precedente Rating che posizionava Terni in 17ma posizione su 46 città.
Al fine di iniziare un nuovo percorso di condivisione delle scelte tecnico-amministrative operate, martedì 5 giugno alle ore 15 tutti i dirigenti scolastici e i componenti delle Commissioni mensa delle scuole che usufruiscono del pasto prodotto nel nuovo centro cottura, sono invitati alla visita guidata nel centro di produzione pasti del concessionario Gemos soc. coop., per mostrare le fasi del ciclo produttivo, la qualità dei prodotti utilizzati - come espressamente indicati e specificati nel capitolato speciale del Comune di Terni - e un primo confronto sui temi dell’educazione alimentare.

 

SN - Ufficio Stampa/Acot