Notizia

"Mercato coperto: vogliamo notizie sulla trattativa"

(ufficio stampa) – “È necessario fare chiarezza quanto prima sulla sorte dell’ex mercato coperto, chiuso ormai dal 9 luglio 2011 – dichiara il capogruppo di Forza Italia Lucia Dominici – una struttura che, dopo anni di incapacità di agire della sinistra, il centrodestra in campagna elettorale ha promesso di restituire alla vita cittadina nel più breve tempo possibile.
Abbiamo già dedicato a questa problematica diverse sedute di commissione, senza però riuscire ad avere informazioni certe e senza conoscere lo stato di avanzamento della trattativa che il Comune aveva intrapreso con Coop Centro Italia per risolvere bonariamente la controversia in atto. Quello del confronto in corso tra Amministrazione Comunale e Coop Centro Italia, che ha ereditato la riqualificazione della struttura da Superconti, è un aspetto per noi fondamentale.
Forza Italia ritiene che non sia possibile perpetuare lo stallo che ha già determinato in quell’area una situazione vergognosa per ogni zona della città, a maggior ragione per il centro cittadino.  I cittadini ogni giorno lamentano situazioni ai limiti della sicurezza e vivibilità, gli operatori commerciali che hanno resistito con sacrifici personali immani sono stremati dal degrado di una zona che ha perso ogni attrattività.
Conosco benissimo i tempi della giustizia e della politica, ma ritengo che sia necessario dare una risposta, in primis, a tutti coloro che ogni giorni fanno i conti con tanto degrado. Le idee su come riqualificare la zona ci sono e, una volta chiarito lo stato di avanzamento della trattativa, tali progetti dovrebbero tornare oggetto di discussione della massima assise cittadina, il Consiglio Comunale. Auspico che a noi consiglieri venga dato un quadro di informazioni chiare e precise  e che ciò avvenga in tempi brevissimi con la ripresa dei lavori anche delle commissioni consiliari. Forza Italia intende dare priorità assoluta a questa vicenda e continuerà a rapportarsi con tutti quei cittadini e con tutti quegli operatori commerciali che in queste settimane ci chiamano ad avere un ruolo di sprone e di stimolo”.

SPA - Ufficio Stampa/Agit