Notizia

Illuminazione pubblica: oltre 2 milioni per risparmiare

(ufficio stampa) – La Giunta comunale ha approvato nell’ultima seduta il progetto complessivo di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di riqualificazione della illuminazione pubblica, realizzabile grazie al programma Agenda Urbana e ai finanziamenti Por Fesr 2014-2020, per un importo di 2.132.894 euro. Deliberati anche il progetto esecutivo per il primo stralcio, per 799.000 euro; secondo stralcio per 734.000; terzo stralcio per 599.894. La programmazione complessiva riguarda 372 vie, con un numero di 5.000 punti luce e un abbattimento annuale dei consumi, a regime, di 2,68 GWh, con conseguente risparmio di 550.000 euro annui per minori costi elettrici. Il progetto esecutivo degli interventi del primo stralcio ha invece l’obiettivo di soddisfare l’abbattimento dei consumi elettrici posto come limite da Agenda Urbana in 0,8 GWH/ anno, promuovendo e selezionando installazione di sistemi automatici di regolazione, sensori luminosi, sistemi di telecontrollo e di tele gestione energetica della rete. Gli impianti da riqualificare scelti per il primo stralcio sono quelli che hanno una ricaduta rilevante sulle strade e sulle piazze caratterizzate dal maggior consumo elettrico e caratterizzati dalla presenza di apparecchi da 250 w e 150 w. I lavori di riqualificazione energetica hanno interessato complessivamente 1765 apparecchi, in una zona ampia comprensiva di 155 vie cittadine, per uno sviluppo lineare indicativo di 45 Km. Saranno sostituite 1.480 armature stradali e riadattati 290 corpi illuminanti producendo un risparmio complessivo di 1,08 GWh annuo e un abbattimento atteso dei costi elettrici corrispondenti per circa 215.000 euro annui. L'inizio del primo stralcio di intervento è previsto per i primi mesi del 2018, al termine delle procedure di gara per l’individuazione della ditta realizzatrice.
"Gli effetti positivi della programmazione di Agenda Urbana, della capacità di questa Amministrazione di mettere in campo, in sinergia con la Regione dell'Umbria, una progettualità tale capace di reperire fondi europei di grande rilevanza, per quasi 8 milioni di euro, sono ora tangibili - dichiara il vicesindaco Francesca Malafoglia - così come sarà possibile vedere una ulteriore concretizzazione dell'idea di Smart City che stiamo portando avanti e che passa attraverso l'efficientamento energetico, le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile, la digitalizzazione della città, la governance informatizzata".
“Si tratta di una riqualificazione energetica importante che permetterà un notevole risparmio in termine di costi di illuminazione pubblica – dichiara l’assessore ai lavori Pubblici Sandro Corradi – come importante è stato il cofinaziamento comunale di 95.880 mila euro reso possibile grazie ad investimenti propri posteriori al 2014. I nuovi corpi illuminati a Led, gli interventi di ammodernamento degli impianti, tutti progettati con criteri di sicurezza, efficienza e affidabilità, rappresentano un arricchimento per il patrimonio infrastrutturale dell’Ente e della città”