Notizia

"Fiscalità locale equa, lotta alla evasione"

(ufficio stampa) - "Oggi pomeriggio, nel corso del lavori della 3° commissione - dichiara il capogruppo di Senso Civico Alessandro Gentiletti -  abbiamo messo a disposizione Giuseppe Monni,  esperto nazionale sulla fiscalità degli enti locali, direttore della rivista on line Finanza Territoriale, il quale ha illustrato le ragioni tecniche dell'atto di indirizzo che ho presentato sull'adozione da parte del Comune di un regolamento generale delle entrate e un sistema di monitoraggio dei tributi. Senso Civico è per una gestione equa dell'imposizione fiscale che contenga l'evasione e determini condizioni di parità tra i cittadini, confrontando le loro effettive situazioni reddituali e parametrando sulla base di queste le percentuali di tassazione. Valorizzare l'autonomia fiscale degli enti locali consente di rimuovere gli ostacoli che impediscono l'eguaglianza sostanziale di tutti i cittadini. Impone di farlo l'art. 3 secondo comma della Costituzione. Lo strumento inoltre permetterà di rendere piu efficiente il Comune nella riscossione dei tributi e armonizzare l'intero sistema. Ho preso atto che gli uffici comunali si stanno adoperando celermente per la redazione di una bozza di regolamento e per questo ho chiesto la sospensione della discussione sull'atto di indirizzo per giungere in.termini rapidi all'approvazione di una proposta di delibera di tutta la commissione.
Ringrazio il presidente Bordoni e tutti i membri della commissione per aver prontamente recepito l'apporto costruttivo che abbiamo voluto dare in quanto la certezza del tributo è un elemento di trasparenza nei confronti del cittadino ed un elemento essenziale per un comune efficiente che chiede a tutti i cittadini di contribuire, in base alle proprie possibilità, al finanziamento dei servizi pubblici".

SPA - Ufficio Stampa/Agit