Notizia

Censimento 2019: 28 i rilevatori, 5 mila le famiglie coinvolte

(ufficio stampa) -  Censimento 2019: tra rilevatori e coordinatori saranno 28 gli operatori in azione. I Servizi Statistici del Comune hanno proceduto in questi giorni alle convocazioni via email, scorrendo nella graduatoria in caso di rinuncia. Si avviano così le procedure per il censimento che complessivamente, a Terni, interessera quasi cinquemila famiglie. Ad un anno dalla pubblicazione del bando per la graduatoria di rilevatori e coordinatori, l’ufficio Statistica della direzione Affari Istituzionali e Generali ha attivato il nuovo l’iter per il reperimento degli operatori che dovranno garantire lo svolgimento sul territorio del censimento permanente della popolazione e abitazioni previsto, come nel resto d’Italia, tra ottobre e dicembre. Rilevatori e coordinatori dovranno innanzitutto partecipare alla formazione che sarà, come lo scorso anno, sia autonoma sul web, che in aula.
Il campione di famiglie che dovrà adempiere all’obbligo di censirsi ha la stessa quantità di quello dello scorso anno, ovvero 1.143 famiglie per la rilevazione Areale e 3.704 per la rilevazione da lista. Queste ultime riceveranno una lettera direttamente dall’Istat, mentre le altre dovranno aspettare il rilevatore nelle zone che saranno selezionate quest’anno. Ovviamente tutti i cittadini che sono stati censiti lo scorso anno quest’anno non faranno parte del campione. Entro il 2021 tutti i residenti saranno censiti.
Questa nuova modalità di censimento rolling, non più decennale come fino al 2011, consentirà di ottenere dati preziosi a livello comunale e soprattutto aggiornamenti costanti.
Alla luce della consistente percentuale di famiglie che si sono censite autonomamente attraverso il web, direttamente sul sito dell’Istat, quest’anno i rilevatori che verranno utilizzati  porta a porta, saranno ridotti da 32 a 26 mentre i coordinatori da 3 scenderanno a 2.