Primo Piano

L'acqua della Cascata porta utili per 600 mila euro

(Direzione Generale/Uff.stampa) – Nei giorni scorsi, nella nuova sede del Comune di Terni, si riunita la commissione tecnico–amministrativa della Cascata delle Marmore. All’ordine del giorno l’approvazione del consuntivo della gestione 2012; l’approvazione del programma di gestione 2013. La commissione ha affrontato l’andamento dell’attività gestionale precisando “che nel corso del 2012, si è dovuta attivare una costante attività di monitoraggio sulla spesa, per garantire un elevato standard prestazionale in relazione ai contratti in essere ed ai progetti di valorizzazione e promozione in modo da mitigare le conseguenze negative prodotte dai minori introiti dovuti alla crisi di mercato che il settore ha dovuto registrare”. Sono stati garantiti, comunque, agli enti proprietari del sito un consistente utile di gestione. Rispetto al programma di gestione 2012 il monitoraggio in fase attuativa ha portato ad un risparmio di spesa di 160.005,17 euro. La previsione 2012 prevedeva una spesa di 1.555.173,41 euro mentre il consuntivo registra una spesa di 1.395.168,24 euro. I proventi accertati ed incassati nell’anno 2011 erano pari a 2.066.524,36 euro mentre al consuntivo della gestione 2012 gli effettivi introiti accertati al 31/12/2012 sono pari ad 1.980.660,17 euro. I minori incassi rispetto alla stagione precedente ammontano, dunque, a 85.864,19. “Grazie all’attento monitoraggio sulle spese  - si legge nel verbale della commissione – il Comune  ha potuto ottenere dalla gestione della Cascata della Marmore un utile di € 585.491,93 euro, ripartito tra Comune per  409.844,35 euro e Provincia per 175.607,58 euro”. Le spese. I risultati più significativi della gestione 2012 sono la spesa per servizi e prestazioni contrattualizzate per 1.272.025,55 euro; il rimborso capitali ed interessi mutui 59.309,62 euro; il rimborso spese perla  gestione amministrativa del Comune 37 mila euro; le spese per canoni demaniali e censi 2.833,07 euro; le spese per consumi utenze 20 mila euro; le spese per spese generali assicurative del Comune 4.000 euro; il totale complessivo ammonta a 1.395.168,24 euro. Nell’attività di spesa sono compresi gli oneri della gestione e per la manutenzione del sito nonché gli investimenti per il mantenimento e la valorizzazione.  "Gli Enti hanno potuto garantire - scrive ancora la commissione -  l’attuazione di progetti speciali di valorizzazione e promozione nell’ottica di un piano di marketing territoriale e turistico di carattere operativo". I progetti. Sono quelli del promo e della commercializzazione dei prodotti turistici territoriali, attività svolta da parte del ditt. Soc. Cons.  così come si desume dai report di attività per una quota spesa di 24 mila euro; la Feste delle Acque Estate Piediluco 2012, (Programma Tra Monti ed Acque 2012) contributo stanziato  alla Pro-Loco di Piediluco per una spesa ammessa di 54 mila euro;  il Memorial Paolo D’Aloja 2012  contributo per 17 mila euro; stagioni alle porte del Parco edizione 2012, contributo da erogare alla Circoscrizione Est per la somma di  3 mila euro; attività di promozione provinciale tramite il Cral nell’ambito del XXII torneo nazionale delle  Provincie d’Italia, contributo stanziato  su presentazione di report di attività per una quota che è stata ammessa per la somma di 1.000 euro in linea con il programma; One Experience edizione 2012, contributo stanziato all’Ati 165 Marmore Falls – Umbria Italy  per la somma ammessa per 10.000 mila euro che è in linea con il programma; Tributo a Sergio Endrigo, concerto del 07/09/2012 per 15 mila euro;  laser Vertigo nell’ambito della prima edizione dell’Umbria Water Festival 30 mila; il presepe vivente Cascata delle Marmore – II ed.  stanziato al Comitato Presepe Vivente di Marmore per 2.016,00 euro. La gestione ha raggiunto un risultato positivo riducendo le percentuali di calo sulla media regionale attraverso le seguenti azioni: incremento ed integrazione dei servizi e delle attività sul territorio; introduzione di tariffe dinamiche con sconti per i gruppi e over 70; pacchetti di visita guidati per le scolaresche; creazione di eventi mirati; rimodulazione degli orari di rilascio dell’acqua. I servizi. La Commissione ha preso atto che il Comune di Terni ha prorogato il contratto con l’Ati 165 Marmore Falls Umbria Italy fino al 30/06/2013 in modo da assicurare lo svolgimento del servizio in attesa del perfezionamento dell’iter amministrativo di approvazione e di pubblicazione del nuovo bando di gara per i servizi turistici e logistici per l’area della Cascata delle Marmore e il suo territorio. Tenendo conto che i tempi di pubblicazione del bando sono superiori alla data di scadenza della proroga concessa si esprime con parere favorevole di un’ulteriore proroga tecnica fino alla data di consegna al nuovo gestore prevista entro l’anno. Le manutenzioni. Il programma delle manutenzioni dell’area della Cascata delle Marmore, affidato in convenzione, si basa su una previsione in 406 mila euro.  La quota prevista per le manutenzioni straordinarie pari a 280 mila euro tiene conto della riduzione del 20% sui prezzi rinegoziati con l’Agenzia Forestale Regionale dell’Umbria per effetto della regolarizzazione dell’affidamento in seguito all’approvazione della legge di riforma regionale che ha soppresso le Comunità Montane L.R. n° 18/2011. Per sopperire ad eventuali ed ulteriori riduzioni nelle presenze gli Enti hanno deciso di porre in essere le seguenti azioni per la stagione 2013: rimodulazione degli orari di rilascio dell’acqua in funzione del monitoraggio dei flussi di visita; accensione dell’impianto di illuminazione artistica appena restaurato per ripristinare la visita notturna; concessione di ingressi gratuiti di carattere istituzionale per un massimo di n° 500; individuazione di un sistema di tariffazione più dinamico e la stipula di convenzioni con soggetti operanti nella categoria turismo per incentivare e catturare nuovi mercati anche internazionali. Le tariffe. Si demanda al Comune l’approvazione del sistema tariffario, senza modifica delle quote intere e ridotte stabilite nel regolamento di gestione, con l’approvazione delle tariffe comunali dei servizi a domanda individuali che vanno approvate dal Consiglio Comunale unitamente all’approvazione del bilancio di previsione 2013. La commissione ha concordato che in fase di esercizio, verranno definiti  i requisiti di ammissibilità  delle singole spese per le attività dei Progetti speciali ed Attività di promozione del territorio del 2013 che sono state già individuate. Provincia e Comune daranno attuazione ai progetti attraverso una comune azione di coordinamento al fine di stabilire le misure per lo sviluppo e l’integrazione delle politiche di valorizzazione e promozione del territorio. Eventi 2013. L’elenco dei più significativi eventi previsti per il 2013 sono: Festa delle Acque; Onee Experience; Memorial Paolo D’Aloja; Stagioni alle Porte del Parco; Iniziativa di promozione, mostra di valorizzazione dei prodotti tipici del territorio, nell’ambito del XXIII torneo nazionale delle Provincie – Paolo Palmisano; Presepe vivente; evento di promozione turistica da svolgersi nell’ambito dell’Umbria Water Festival (17/20 maggio 2012). La Commissione ha preso atto degli studi di fattibilità predisposti dal Comune di Terni in merito al progetto di collegamento tra Piazzale Byron e il Belvedere di Penna Rossa. La Commissione prende atto che il Comune di Terni ha inserito il progetto di sponsorizzazione del sito della Cascata delle Marmore nel Piano Comunale delle Sponsorizzazioni, approvando di tentare un nuovo approccio durante l’anno 2013 al fine di incrementare gli introiti.