Imposta di soggiorno - Come e dove si paga

L'imposta di soggiorno si paga al gestore della struttura ricettiva, che rilascerà una ricevuta nominativa recante l'importo versato a titolo di imposta per la durata del soggiorno.

Il gestore provvederà ad effettuare il versamento a favore del Comune di Terni (indicando la causale: Imposta di soggiorno trimestre...) entro il 16° giorno successivo al trimestre oggetto di dichiarazione con le seguenti modalità:

  • mediante bonifico bancario presso la UNICREDIT BANCA IBAN: IT06W0200814411000040454881;
  • mediante bollettino postale;
  • mediante F24;
  • mediante pagamento diretto presso la Tesoreria Comunale

Obblighi dei gestori:

  • informare, anche nella versione multilingue predisposta, in appositi spazi, i propri ospiti dell’applicazione, dell’entità, delle eventuali esenzioni e/o riduzioni dell’imposta di soggiorno, del regolamento applicativo;
  • effettuare il  versamento delle somme riscosse a titolo di imposta di soggiorno;
  • dichiarare trimestralmente all’Ente, entro i primi quindici giorni del mese successivo:
    - il numero di coloro che hanno pernottato presso la propria struttura nel corso del periodo oggetto di dichiarazione;
    - il relativo periodo di permanenza;
    - il numero dei soggetti esenti;
    - l’imposta riscossa e gli estremi del versamento della medesima,
    - i nominativi degli ospiti che non hanno versato l’imposta, nonché eventuali ulteriori informazioni e/o annotazioni utili ai fini del computo della stessa.
  • esibire e/o rilasciare atti e documenti comprovanti le dichiarazioni rese, l’imposta applicata ed i versamenti effettuati al Comune su richiesta dell’Amministrazione, ai fini dell’attività di controllo e/o verifica;
  • conservare tutta la documentazione relativa all’imposta di soggiorno (dichiarazioni sostitutive, certificazioni, dichiarazioni trimestrali, ecc,) per almeno 5 anni dalla data del documento.