Primo Piano

I migliori giovani pianisti del mondo a Terni per la 30° edizione del “Casagrande”

(Ufficio Stampa) - Oltre 120 concorrenti, provenienti da tutti i Paesi del mondo (14 dalla Russia,16 dal Giappone, 12 dalla Cina, 11 dagli Stati della ex Unione Sovietica, 24 dall’Italia e poi Francia, Grecia, Germania, Inghilterra, U.S.A, ecc.) prenderanno parte, fra il 15 e il 25 maggio, al Concorso Pianistico Internazionale “Alessandro Casagrande” di Terni, che giunge quest'anno alla 30° edizione confermandosi come uno dei Concorsi pianistici più prestigiosi sulla scena musicale internazionale. La cerimonia di apertura è in programma per mercoledì 14 maggio, alle ore 19.30 nella sala consiliare di palazzo Spada, con diretta streaming dal sito web del Comune di Terni. Tutte le prove, che si svolgeranno al Teatro Secci di Terni, sono aperte al pubblico. I tre concerti finali sono in programma con questo calendario: giovedi 22 maggio alle ore 20.30 la prova finale di musica da camera con il Quartetto della Scala presso il Teatro Secci di Terni; sabato 24 maggio alle ore 17.30 la prova finale - con l’orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese diretta da Marco Zuccarini - a Roma presso l’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” per la stagione dell’Istituzione Universitaria Concerti; domenica 25 alle 17.30 il concerto dei premiati e cerimonia di presentazione al Teatro Secci di Terni. Sarà possibile ascoltare in diretta RAI-Radiotre la prova finale con orchestra del 24 maggio, le altre prove finali saranno trasmesse in streaming, raggiungibili dal sito del concorso (www.concorsocasagrande.org) Ecco le modalità per la prenotazione e l'acquisto dei biglietti per le tre prove finali. L’edizione 2014 – spiegano gli organizzatori - ha un carattere celebrativo, visto che quest’anno ricorrono i cinquant’anni dalla morte di Alessandro Casagrande. Il Concorso nelle sue trenta edizioni ha laureato vincitori pianisti saliti subito di slancio sulla ribalta musicale internazionale, come Alexander Lonquich, Ivo Pogorelich, Boris Petrushansky, Guher e Suher Pekinel e, nelle edizioni più recenti Dmitri Vorobief, Yuka Imamine, Alexei Nabioulin, Herbert Schuch, Irina Zarenkova, Evgeni Bozhanov. Il nuovo organigramma del Concorso, formato dal Presidente della Fondazione Casagrande Elena Benucci, dal Vicepresidente Michele Benucci e da una nuova direzione artistica, affidata – dopo la scomparsa del compianto M° Dario De Rosa – a Carla Di Lena, Carlo Guaitoli e Marco Zuccarini, ha deciso di mantenere molto elevato il profilo del Concorso Casagrande, che si è sempre caratterizzato per aver posto un’attenzione particolare su repertori musicalmente impegnativi. Nel programma dell'edizione 2014, l’inserimento di opere a libera scelta in tutte le prove solistiche permetterà ai candidati di mettere in luce le proprie migliori prerogative. La prova di musica da camera - in programma i tre grandi quintetti della letteratura cameristica (Schumann, Brahms, Dvorak) - darà ai finalisti l’opportunità di collaborare con il prestigioso Quartetto della Scala. Infine è stata ampliata la rosa dei concerti per pianoforte e orchestra che comprende un arco cronologico tra Mozart e Saint-Saens, con la consueta collaborazione dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese diretta da Marco Zuccarini.Al contempo è stata riservata grande attenzione al pubblico giovanile: una delle novità di questa 30° Edizione è infatti l’istituzione del “Premio IUC-Sapienza" assegnato, da una giuria di studenti dell’Ateneo romano presieduta da Antonio Rostagno, in occasione della Finale con orchestra del Concorso che si terrà presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma.Un ventaglio sempre più ricco di Premi – tanto in denaro quanto sotto forma di recital da tenersi presso le istituzioni musicali italiane più rinomate – coronerà questa importante Edizione 2014 del Concorso Casagrande, la quale si avvarrà di una Giuria dall’altissimo profilo artistico, presieduta da Joaquín Achucarro (Spagna) e composta da Fumiko Eguchi (Giappone), Homero Francesch (Svizzera), Carlo Guaitoli(Italia), Anna Kravtchenso (Italia), Alexandar Madžar (Serbia), Li Ming Qiang(Cina), protagonisti della didattica pianistica e del concertismo mondiali. Ad essa si affianca la giuria della critica formata da Guido Barbieri, Michele Dall’Ongaro, Franco Piperno. Il primo classificato al concorso otterrà un premio di 20.000 euro e venticinque concerti nell'ambito di prestigiose stagioni concertistiche quali quella dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, la Società dei Concerti di Milano, l’Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, gli Amici della Musica di Perugia, la Società del Quartetto di Vicenza. Inoltre, importante novità di questa edizione, il vincitore sarà preso in carico dall’agenzia International Music and Arts  che coordinerà i concerti premio. Oltre al secondo e terzo premio sono previsti altri premi speciali. Nfo: www.concorsocasagrande.org Segreteria Generale Fondazione Alessandro CasagrandeLoredana RiceputiAssessorato alla Cultura Comune di Terni, Palazzina ex ForesteriaC.so Tacito, 146 - 05100  TERNITel. +39 0744 549713  Tel./Fax: +39 0744 549769fondazionecasagrande@gmail.com; loredana.riceputi@comune.terni.it;concasag@comune.terni.it