Primo Piano

Dal 1° gennaio la Ztl completata

Dal 1° gennaio la Ztl completata

(ufficio stampa) –  "Portiamo a compimento un lavoro che parte da lontano, con una Ztl che conferma l'attuale perimetro ma che ora è disciplinata in tutti i suoi accessi, con presidi elettronici anche per le aree pedonali. Un sistema che aumenta la sicurezza, la regolamentazione del traffico urbano, la qualitià ambientale della città", dichiara l'assessore alla Mobilità Emilio Giacchetti. Dal 1° gennaio 2018 saranno attivati 3 nuovi varchi di controllo elettronico dell’accesso alla Zona a traffico limitato e 7 nuovi varchi di controllo elettronico  alle aree pedonali della città, Terni Reti ha redatto un pieghevole e una mappa che rammenta orari, luoghi di accesso, categorie autorizzate.
Lunedì 20 novembre, il sindaco Leopoldo Di Girolamo, l'ad di Terni Reti Vincenzo Montalbano, insieme ai dirigenti Vincenzo Lo Perfido e Fabio Moriconi, hanno tenuto una conferenza stampa in via Faustini, dove è posizionato uno dei nuovi varchi elettronici, per presentare il completamento della Zona a traffico limitato della città e il suo riassetto.
“In questo progetto - afferma il sindaco Leopoldo Di Girolamo - non si presenta alcuna modifica al perimetro della Zona a traffico limitato. Aumentano invece all’interno della Ztl le aree pedonali in quanto le stesse, prima gestite come aree interdette vietate ad ogni tipo di circolazione, ora divengono a tutti gli effetti aree pedonali sotto controllo dei varchi elettronici, utilizzabili dopo la modifica al Codice della strada che ne consente l’utilizzo in tali ambiti”.
La delibera di Giunta comunale dell’8 novembre 2017 approva il progetto di riassetto della Ztl e del centro storico redatto dalla direzione Mobilità, ridefinisce le aree a traffico limitato e quelle pedonali, indica alcuni sensi di percorrenza. In alcune vie, infatti, sarà invertito il senso di marcia per agevolare gli ingressi e le uscite da e per il centro storico: senso unico in via San Nicandro da via dell’Ospedale a Via Carrara, via Camporeali da via Fratti a via I° Maggio, corso Vecchio da piazza Corona a via Beccaria, via Roma da piazza Europa a piazza Briccialdi, via Tre Colonne da via Cavour a via Aminale. Il nuovo piano, che ha visto da parte di Terni Reti un investimento di 180 mila euro, porta ad un totale di 24 i varchi elettronici posti al controllo degli accessi di cui 16 a controllo della Ztl e 8 a controllo delle aree pedonali e dà mandato a Terni Reti, gestore degli impianti, di procedere alla messa in esercizio dei nuovi apparati a partire dal 1° gennaio 2018 dopo aver verificato il loro corretto funzionamento durante la fase di pre-esercizio che avverrà dal 1° al 31 dicembre 2017 .
Questi i 24 i varchi elettronici in servizio: via delle Portelle (ztl), via Corona (ztl), corso Vecchio (ap), via del Comune Vecchio (nuovo, ap), via Carrara in ingresso e in uscita (ztl), via San Nicandro (nuovo, ztl), via Garibaldi (ztl), corso Tacito (nuovo, ap), piazza della Repubblica (nuovo, ap), via Roma (nuovo, ap), piazza Solferino (nuovo, ap), piazza Europa (ztl), via Barbarasa (ztl), via Roma (ztl), via del Vescovado (ztl), viale Porta S. Angelo (ztl), via Istria in ingresso e in uscita (ztl), via Faustini (nuovo, ztl), via Camporeali (nuovo, ztl), via Cassian Bon (ztl), corso Tacito (nuovo, ap) e largo Passavanti (nuovo, ap).
Il funzionamento per i varchi a controllo della Ztl sarà h24 ad eccezione dei varchi di via delle Portelle e via Corona che, dalle 7 alle 21,  consentiranno il libero accesso. I varchi al controllo delle aree pedonali saranno attivi h24 eccetto che nelle due fasce orarie 8/11 e 15/18 nelle quali è consentito il carico e scarico.